Olive in salamoia

il

Si inizia!

Fuori è ancora buio e si parte per la campagna.

L’aria è piacevolmente fresca e pungente, sull’erba c’è qualche goccia di rugiada e un raggio di sole passa attraverso i rami degli alberi.

10369886_286574481533273_1915628289502720460_n (2)

Si iniziano a stendere le reti attorno agli ulivi ed ha inizio la raccolta.

I bambini, incuriositi, partecipano alla raccolta, ma l’entusiasmo dura poco e iniziano a correre tra gli alberi.

Una coperta sul terreno per potersi sedere, giusto il tempo per pranzare e poi si torna subito a lavorare.
Il sole inizia a calare, si riempiono i sacchi e c’è già chi ipotizza quale sarà la resa di quest’anno.

10325288_285469814977073_7448270017546526864_n

E mentre si rientra a casa, una lepre, saltella, fuggendo dalla luce dei fari dell’auto.
Non è che l’inizio di lunghe e faticose giornate di lavoro,  ma anche ricche di quell’atmosfera magica, che crea ormai da secoli.

 

1506035_291258804398174_7164378372375643827_n

 

Olive in salamoia

Ingredienti

1 kg di olive verdi

100 gr di sale per ogni litro d’acqua

 

1510993_291258821064839_2816664615560601813_n

 

Preparazione

Selezionate le olive ed eliminate quelle ammaccate. Lavatele con cura e mettetele in un recipiente con acqua sino a ricoprirle e mettete un piatto con un peso per fare in modo che le olive non vengano a galla.
Cambiate l’acqua 2 volte al giorno per due settimane.

Ora è il momento di preparare la salamoia.

Mettete a bollire per circa 25 minuti l’acqua necessaria e aggiungete il sale.
Lasciate raffreddare.
Distribuite le olive in vasetti sterilizzati e ricoprite con la salamoia.
Conservate i vasetti in luogo asciutto e pulito.
Consumare dopo 10 giorni.

 

L’olio

Olio con sapiente arte spremuto

dal puro frutto degli annosi olivi,

che cantan pace! In lor linguaggio muto

degli umbri colli pei solenti clivi,

chiaro assai più liquido cristallo,

fragrante quale oriental unguento,

puro come la fè che nel metallo

concavo t’arde sull’altar d’argento,

le tue rare virtù non furo ignote

alle mense d’Orazio e di Varrone

che non sdegnàr cantarti in loro note…

Gabriele D’Annunzio

Annunci

18 commenti Aggiungi il tuo

  1. Non riesco ad iscrivermi mi dice che la mia mail non è valida….quindi se non mi raggiungi tu io non ti vedo😣😣

    Liked by 1 persona

      1. Ok…ci ho provato tante volte eppure la mia mail è la stessa

        Liked by 1 persona

  2. worldphoto12 ha detto:

    Grazie per la gradita visita al blog.
    Buon inizio settimana.

    Mi piace

  3. Devo girare questo tuo post a mia mamma. Ne sarà entusiasta ^.^

    Liked by 2 people

  4. Carolee Croft ha detto:

    You set the mood very well for picking olives 🙂

    Liked by 2 people

  5. adhandmade ha detto:

    Great post..I have a garden of olive trees and I harvested them this month .. They are now waiting in brine.. A very tasteful and magical job..I like them.. With love.. 🙂 ❤

    Liked by 2 people

    1. Francesca ha detto:

      Yes, it’s a beautiful job
      Thank you!❤️

      Liked by 2 people

  6. luisa zambrotta ha detto:

    Ho seguito la ricetta e mi sono cimentata. Il risultato è davvero appetitoso. Grazie!

    Liked by 2 people

    1. Francesca ha detto:

      Grazie a te!
      Mi fa piacere che ti sia piaciuta 😊

      Liked by 2 people

  7. Nilzeitung ha detto:

    🍪🍮🍩🍪🍮🍩🍪

    Liked by 2 people

      1. Nilzeitung ha detto:

        🌲🍀☕🌺😘

        Liked by 1 persona

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...